La manifattura della paglia di Firenze a Castiglione del Terziere

18.08.2013 18:00

"Al Castello col Cappello" per parlare di storia con il Prof. Roberto Lunardi

Esposizione di oggetti antichi di pertinenza del Museo della Paglia e dell’Intreccio di Signa nella Sala delle Udienze del Castello di Castiglione del Terziere

Presentazione di cappelli di raffinata produzione contemporanea per acquisire un pezzo di storia nel Borgo

Castiglione del Terziere, d’intesa con il Museo della Paglia di Signa ed il CIMA - Centro Internazionale delle Manifatture Artistiche e dei Mestieri d’Arte, presenta documenti e prodotti dell’industria della paglia che, la prima della Toscana moderna, il prossimo anno celebrerà il III centenario della sua fondazione nel 1714.

Essa è testimonianza viva della più alta tradizione manifatturiera italiana come dimostra il fatto che tra Firenze, Prato e Pistoia si realizzano ancora cappelli di qualità prestigiosa pari a quella dei cappelli di paglia fatti a Signa in quel tempo lontano. Esportati ovunque, a far capo dall’Inghilterra, furono noti dapprima come leghorns, il nome inglese di Livorno da dove partivano per le destinazioni più lontane e, quindi, come chapeaux de paille d’Italie, avanti che l’Italia fosse unita, già dai decenni di poco successivi alla rivoluzione francese e alla metà dell’Ottocento. Allora la moda parigina, già apprezzata dal tempo del Re Sole anche nelle varie capitali della penisola, diventò la più ammirata in tutto l’Occidente ove solo le fu seconda quella d’Inghilterra, in particolare maschile, diffusa in tutto lo sterminato Impero britannico.

L’iniziativa costituisce al contempo però anche l’avvio di un progetto di vasto respiro che intende porre al centro dell’attenzione generale il tema fondamentale del rapporto tra pensiero ed attività pratica che è vissuto ormai dall’umanità intera quale riproposto dualismo tra spirito e materia ove si esaltava il primo quale vivo principio delle idee e del bene e si avviliva la seconda, inerte causa di male.

Castiglione del Terziere, avamposto dello stato fiorentino in Lunigiana e sede già di studi sull’uomo e sulla sua storia ha la possibilità di connotarsi anche quale luogo speciale della riflessione indispensabile circa la sua creatività umana e l’esercizio delle abilità che gli sono proprie. Per il loro tramite abbiamo infatti la possibilità di esaltare l’azione della natura da rispettare sempre e comunque con la medesima intelligenza che sottende ad ogni nostra impresa senza confondere lo spirito con l’intelletto qualità fisica esso stesso e non altro che non si possa controllare.

L’appuntamento è fissato per il giorno 18 agosto 2013 , alle ore 18:00 quando si esporranno oggetti di paglia e materiali vari raccolti da collezionisti privati che collaborano con il Museo della Paglia di Signa e con il CIMA oltre a cappelli di produzione attuale che potranno essere provati ed acquistati dal pubblico.

Contatti

Raffaella Paoletti
Via del Borgo, 1
Castello di Castiglione del Terziere
54021 - Bagnone (MS)

Tel. 0187 429100
Cell. 347 0004486
Fax 0187 1854242

info@castellodicastiglionedelterziere.it

Estratto dello statuto >>
Domanda di sottoscrizione >>

 

Links

Informativa sulla Privacy
Antiche Dimore del Terziere

Collaborazioni

4Ti Tecnologie Informatiche s.r.l.
Juma Communication
Andrea Poggipollini

Gallery

Oggetti: 1 - 1 di 39

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>